LA BOTTEGA DI POGGIO STENTI

Carni, salumi e prosciutti, olio e vino del nostro Podere

La bottega di macelleria e norcineria di Carlo Pieri, a Sant’Angelo Scalo vicino Montalcino, è una sosta obbligata per chi ama le cose buone.

La Macelleria Norcineria

Carne da intenditori, salumi tipici e rari, tutta produzione artigianale controllata personalmente da Carlo Pieri: la finocchiona, l’ammazzafegato e i salami più sfiziosi nelle diverse pezzature. Ma i prosciutti, i famosi prosciutti di Carlo, ben stagionati e curati fino all’inverosimile sono, secondo molti, il “pezzo forte” della bottega che, dal 1984, lavora nel costante rispetto degli obiettivi fondanti di Carlo Pieri: filiera corta per offrire ai propri clienti solo prodotti di cui conosce la storia intera;  certezza della qualità che si ha soltanto rispettando la tradizione per ciò che riguarda le materie prime e, allo stesso tempo, seguendo i criteri più moderni nelle fasi produttive; tracciabilità, animali allevati in proprio e mangimi coltivati sulla propria terra sono la “carta segreta” di Carlo.

L’olio Extravergine di Oliva

Oltre un ettaro di oliveto, tutto intorno al podere, produce olive Leccino, Frantoiano, e Moraiolo, cultivar tipiche della zona. Dal blend di queste varietà, rigorosamente raccolte a mano, si ottiene un olio extra vergine di oliva dalla spiccata personalità. Dal colore verde vivace, offre una grande intensità fruttata ed erbacea al naso, con note di mandorla verde, cardo e finocchietto selvatico. In bocca denota integrità, con una piacevole sapidità che incontra un finale persistente e leggermente piccante.

Lo Zafferano di Eleonora

Eleonora, la più giovane dei Pieri, ha intrapreso di recente una nuova avventura, recuperando la tradizione della coltivazione dello zafferano. Coltivato nel pieno rispetto del territorio e della natura, lo Zafferano di Eleonora cresce a Montenero d’Orcia, un piccolo borgo alle pendici del monte Amiata, in un appezzamento di terra ereditata dai nonni materni, Renato e Iole.
Grazie all’utilizzo esclusivo di fertilizzanti naturali, i fiori di zafferano si presentano con stimmi particolarmente belli, con un potere aromatico superiore grazie all’elevato contenuto di safranale e antiossidanti naturali, che donano un sapore equilibrato che non ha pari.
Ogni mattina, tra ottobre e novembre, i fiori vengono raccolti prima che il sole illumini la campagna e li faccia schiudere, per fare in modo che i preziosi stimmi rimangano all’interno dei petali. Proprio evitando l’esposizione agli agenti atmosferici e agli insetti, infatti, è possibile preservare la purezza del prodotto. Terminata la raccolta, gli stimmi vengono separati manualmente dal resto del fiore e, quindi, essiccati.